The Name

Il Nome

Il B&B “Il Vigneto Tuscania” deve il suo nome ad un piccolo vigneto di 300 viti, che annovera numerose varietà enologiche (Sangiovese, Merlot, Cabernet, Trebiano, Grachetto, Moscato...) e dovei primi di ottobre viene eseguita la vendemmia e pigiatura dell’uva con trasformazione in vino.

The B&B “Il Vigneto Tuscania” is named after a small vineyard of 300 grapevines that counts several wine varieties (Sangiovese, Merlot, Cabernet, Trebiano, Grachetto, Moscato…) and where the grape harvest takes place in early October, turning grapes into wine.

The Relationship with the Territory

Il Rapporto con il Territorio

Il B&B “Il Vigneto Tuscania” è completamente immerso nel lussureggiante verde della Tuscia Laziale dove è possibile trascorrere giornate rilassanti, avvolti dalla magia della natura, e svolgere varie attività che portano un senso di tranquillità e arricchimento; osservare il cielo costellato di stelle, la lucentezza della rugiada mattutina, l’infiammato tramonto, il fruscio delle foglie, ascoltare il canto degli uccellini, godere degli aromi e dei profumi della terra circostante, assaporare il piacere della campagna con i suoi paesaggi e colori. Ma numerose sono anche le attività di carattere archeologico-culturale; Il B&B “Il Vigneto Tuscania” dista, infatti, pochi minuti dal centro storico di Tuscania, antichissima città fondata, secondo una leggenda, dal figlio di Enea, Ascanio, sul luogo del ritrovamento di dodici cuccioli di cane (da cui il nome latino Tus-cana), mentre, secondo un’altra tradizione leggendaria, da Tusco, figlio di Ercole e di Araxe. Indipendentemente dalla sua leggendaria fondazione, Tuscania, che solo dal 1911 ha ripreso questa denominazione (il pontefice Bonifacio VIII Caetani aveva modificato il nome in Toscanella), è ricca di testimonianze storiche, archeologiche ed artistiche che coprono un arco temporale molto esteso, dal periodo della dominazione etrusca fino al periodo rinascimentale.

Inoltre Il B&B “Il Vigneto Tuscania”, grazie alla sua posizione strategica, permette di raggiungere, in poco tempo, e di visitare gli altri siti archeologici presenti sul territorio, nei quali, non solo gli etruschi, ma anche le successive dominazioni hanno lasciato tracce significative della loro presenza. Nelle vicinanze troviamo, ad esempio, Tarquinia, città fondata dal mitico Tarconte e celebre, soprattutto, per le sue necropoli etrusche; Vulci, di cui è famoso il Castello, gestito per lungo tempo dall’ordine dei Templari; Viterbo e le sue terme; Caprarola con il suggestivo Palazzo Farnese; Bomarzo con l’enigmatico e misterioso Parco dei Mostri. Numerose anche le località a interesse naturalistico tra cui spiccano il Lago di Bolsena, il Lago di Vico e quello di Bracciano.

The B&B “Il Vigneto Tuscania” is completely emersed in the lush green surroundings of Tuscia Laziale where one can spend relaxing days, surrounded by the magic of nature, and do things that bring a sense of tranquillity and enrichment such as gazing at the star studded sky, enjoying the brightness of the morning dew, the burning sunset, the leaves’ rustle, listening to the birds singing, enjoying the aroma and fragrances of the surrounding area, and the countryside with its many views and colours. In addition, there are several cultural, archaeological and historical sites to visit; The B&B “Il Vigneto Tuscania” is, in fact, only few minutes drive from Tuscania’s historical centre, an ancient village established, according to a myth, by Aeneas’ son, Ascanio, on the place where the twelve dog’s puppies were discovered (from here the latin name Tus-cana), while, according to a second legend, the city was established by Tusco, Hercules and Araxe’ son. Independently from its legendary foundation, Tuscania, which only took back its name in 1911 (Pope Bonifacio VIII Caetani had changed the name in Toscanella), is rich in archaeological, historical and artistic resources that cover a vast period of time, from the Etruscan domination to the Renaissance age.  Thanks to its strategic location, the B&B “Il Vigneto Tuscania”, is a short distance from other archaeological sites in the area, in which, not only the Etruscans, but also the other dominations left important signs of their presence. In the surroundings, one can find, for example, Tarquinia, a city established by the mythical Tarconte and famous, above all, for its Etruscan necropolis; Vulci, with its famous Castello, managed many centuries by the Templar Nights; Viterbo and the termal baths; Caprarola with the striking Palazzo Farnese; Bomarzo with the enigmatic and baffling Parco dei Mostri. Nearby there are also several places famous for their natural beauty such as the Lago di Bolsena, the Lago di Vico and Lago di Bracciano.

Contatti/Contact

Copyright 2015-16 Phone: + (39 327 15 28 579 - email: info@bebilvignetotuscania.it  n. Prot. SCIA 17662/15 del 12/12/2015  Cat. UNICA Stagionale